Vai al menù principale Vai al menù secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Progetto Collaborando - Scuola capofila: Istituto di Istruzione Superiore Carducci - Volta - Pacinotti di Piombino (LI)
Progetto Collaborando - Scuola capofila: Istituto di Istruzione Superiore Carducci - Volta - Pacinotti di Piombino (LI)
SCUOLA CAPOFILA:
I.S.I.S. "CARDUCCI - VOLTA - PACINOTTI"
"PROGETTO COLLABORANDO"
LABORATORIO FABLAB
SUBLAB1
LABORATORIO ORIENTAMENTO
SUBLAB2
LABORATORIO RETE LAB E BIG DATA
SUBLAB3
LABORATORIO MODELLISTICA DIGITALE
SUBLAB4

SMARTLAB CENTRALE

Il Laboratorio Centrale è ubicato a Piombino via  Ferrer.

Esso è dotato di quattro grandi spazi dove saranno allestiti QUATTRO tipi diversi di SUB-LABORATORI:

Nel primo spazio sarà allestito il laboratorio dell’ORIENTAMENTO. Esso servirà per aiutare i giovani a rappresentare il proprio “potenziale” e a disegnare i percorsi professionalizzanti più adeguati in base ad un’offerta formativa che sarà presentata integrando i siti web delle Scuole, così da evidenziare i laboratori disponibili e aggiungendo quelli di nuova generazione. Sarà costituito anche un portale web dell’OCCUPAZIONE capace di rappresentare le potenzialità del territorio nei diversi settori che sono stati sopra delineati e di quelli emergenti. Vi sarà anche un portale web delle OPPORTUNITA’ capace di esprimere gli scenari dello sviluppo “locale” nel seguire l’evoluzione demografica del contesto locale, di monitorare pubblicamente le scelte di indirizzo seguite dalla comunità giovanile fin dalle scuole di primo grado, di caratterizzare condizioni nuove e antiche di lavoro.

Nel secondo spazio sarà allestito il NODO DI RETE dei laboratori. In esso sarà possibile vedere la Rete dei Laboratori e avere
quindi la possibilità di conoscere lo sviluppo dei progetti, le expertice che si sviluppano in loco, le modalità di interlocuzione e di accesso potendosi collegare a tutta la rete dell’innovazione nel mondo. In esso ci sarà anche la Gestione dei BIG DATA, cioè la tecnologia di base dei programmi di SMART LAND che consenta la raccolta di dati provenienti da fonti eterogenee, quindi non solo i dati strutturati, come i database, ma anche non strutturati, come immagini, email, dati GPS, informazioni prese dai social network. Ciò sarà fondamentale per studiare i flussi turistici e trovare le soluzioni della mobilità locale in connessione con la combinazione dei flussi determinatidall’industria, dalle navi crociera e dal flusso turistico estivo diretto alle isole. Il laboratorio per questo aspetto, infatti, sarà dotato di un cluster di n.3 macchine ognuna con n.8 processori, di 12 GM RAM,1,5 TB di memoria, una macchina di deployment/single process analytics con 24 GB RAM, 1,5 di memoria e un software SAS. L’avvio di questa parte di laboratorio sarà assicurato dai docenti del Dipartimento di informatica di Pisa che sono i migliori specialisti in campo.

Nel terzo spazio sarà allestito il laboratorio della MODELLISTICA DIGITALE. Essa sarà dotata di tecnologia WACOM e si configurerà come una “bottega rinascimentale della conoscenza”. Essa sarà costituita da uno spazio connettivo che consenta di dare vita a isole creative di laboratori della conoscenza sostituendo (o integrando) l’uso di computer con dei “device” che possano assistere in maniera più importante ed efficiente la progettazione partecipata e cooperativa (due concetti distinti) in ambito di prototipazione 3D, e dei progressi che sono tipici del FABLAB. Ciò comporterà l’acquisto di un certo numero di computer Companion II, con processori da i5-i7. Essi hanno le dimensioni di un computer portatile (13,3’’), un certo numero di CINTIQ 22’’ HD touch, particolarmente adatti al mondo ED, e alcuni
CINTIQ 27’’ HD touch, particolarmente adatti alla cooperazione nella progettazione (ha ben 10 punti di touch contemporanei) perché fa lavorare sullo stesso grande schermo alcune persone contemporaneamente. Uno spazio in cui al “sapere”, “saper fare” si innesta il “saper immaginare”. In questo spazio altamente generativo si innesterebbero naturalmente le “tradizionali” forme del coworking da una parte e del FabLab dall’altra. In questo spazio concettuale si sta a cavallo fra la prototipazione, la sperimentazione creativa, la formazione e l’educazione.

Nel quarto spazio sarà allestito un FABLAB, un’officina che offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale, attrezzata con stampanti 3D di ultima generazione in grado di lavorare su materiali di vario genere e di sviluppare prodotti di varia natura e destinazione. Esso non solo contribuirà a determinare una nuova metodologia di fabbricazione, quella che si basa sul digitale, ma consentirà lo sviluppo di nuovi mestieri e privilegerà l’imprinting abituando a “fare insieme”. Esso sarà dotata di un piano per l’elettrotecnica evoluta e due frese che, collegate alle stampanti, possano operare sui volumi da creare dai materiali pieni. Per la realizzazione del Laboratorio ci si avvarrà delle competenze specialistiche del Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa, Impresa Insieme S.r.l. e l’Associazione degli Stati generali dell’Innovazione. Con essi collaboreranno l’Associazione Smart che si è costituita in loco, la rete toscana dei FABLAB, il laboratorio FABLAB del BIC Lazio che ha partecipato alla progettazione, i giovani del Master OPEN su Smart, Link Campus University di Roma.
Gli acquisti previsti sono i seguenti: N.3 Computer Desktop Dell Inspiron Classico Processore Intel Core i5 + monitor Full HD 23”, N.1 Stampante 3D Zortrax , N. 6 confezioni di filamento PLA zortrax in colori assortiti , N1 stampante 3D Delta Wasp, N.1 Laser Cutter Trotec Speedy 300, N.1 Fresa Inventables X Carve Basic Kit, N.1 Vinyl Cutter Silhouette Cameo, N.1 Stampante 3D Stereolitografia Formlabs Form1, N.1 Fresa CNC ShopBot Desktop, N.1 Plotter da taglio Roland GS-24, N.1 Scanner 3D Sense 3, Attrezzature varie da laboratorio (per la saldatura, per il taglio, per il montaggio - giraviti, ecc...), N.20 Arduino board, N.20 Kit accessori per Arduino SideKick, N.10 Raspberry Pi Starter Kit, N.3 Licenze per Adobe Photoshop CC (19,99 x 3), N.3 Licenze per Adobe Illustrator CC (19,99 x 3), N.3 Licenze per Rhinoceros (995 x 3)

Il FABLAB sottoscriverà la FAB CHARTER, manifesto dei FABLAB e, in quanto aderente alla rete, dovrà necessariamente consentire l’accesso al pubblico in determinati orari. I docenti e i giovani che lo gestiranno seguiranno specifici programmi formativi, Una specifica APP consentirà ai giovani del territorio di sapere in ogni momento gli orari di apertura dei laboratori, i corsi integrativi organizzati, effettuare le prenotazioni per i colloqui, i tirocini e gli stage frequentabili, i fabbisogni lavorativi delle imprese del territorio, i programmi didattici sviluppati nelle scuole associate. La realizzazione delle APP sarà effettuato in Laboratorio e costituirà uno dei possibili nuovi sbocchi occupazionali.



Permalink: SMARTLAB CENTRALETag: SMARTLAB CENTRALE
Visualizzazioni: 1006Categoria pubblica

 Feed RSS
News n.1
News n.1a breve le foto dell'edificio ristrutturato dove avrà sede il FABLAB
News n.2
News n.2A breve on-line tutti i materiali del progetto

pavimento2
pavimento2

Contenuti

HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2022 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 26
N. visitatori: 51635